Testata per la stampa

Principali caratteristiche dell’oggetto Geo-Localizzatore

Grazie all’oggetto Geo-Localizzatore (v. «Oggetto “Punto Geo”») è possibile inserire una o più mappe all’interno delle Pagine editoriali del sito; per ciascuna mappa, poi, si può definire un numero arbitrario di punti di interesse.

Ognuno degli elementi specificabili all’interno della mappa è caratterizzato dalle seguenti proprietà:

  • Semplice meccanismo di tipo point and click per l’identificazione dei punti di interesse;
  • Rapida localizzazione di un punto tramite inserimento del relativo indirizzo (grazie all’interfacciamento del sistema con le funzioni di geolocalizzazione di Gmaps);
  • Possibilità di impostare i campi “titolo” e “descrizione breve” (con paragrafo stilizzato);
  • Anteprima di un elemento inserito;
  • Aggiunta, modifica ed eliminazione di un oggetto;
  • Opzione per l’accesso diretto, tramite click sull’oggetto, alla pagina associata all’oggetto stesso;
  • Possibilità di personalizzazione dei marker associati ai punti sulla mappa e del colore dei percorsi e delle aree di interesse.

Ciascun oggetto Geo-Localizzatore, poi, presenta le seguenti caratteristiche:

  • Ogni oggetto mappa eredita le impostazioni di classificazione associate alla pagina, ma è possibile impostare, a livello di singola mappa, un criterio di classificazione personalizzato e diverso da quello della pagina che contiene la mappa stessa;
  • Per ogni singolo oggetto mappa può essere abilitata o disabilitata la sua visualizzazione all’interno della pagina nella quale è stata creata;
  • Per ogni singolo oggetto mappa può essere abilitata o disabilitata la sua elencazione attraverso gli oggetti Geo-Estrattori. A livello di configurazione dello specifico sito è possibile definire il default del centro delle mappe, per agevolare le funzioni di editing dei redattori.
  • Di seguito vengono presentati alcuni esempi di funzioni dell’oggetto Geo-Localizzatore.

A livello di configurazione dello specifico sito è possibile definire il default del centro delle mappe, per agevolare le funzioni di editing dei redattori.

Di seguito vengono presentati alcuni esempi di funzioni dell’oggetto Geo-Localizzatore.

Inserimento di un punto di interesse

Per inserire un segnaposto in corrispondenza di uno specifico punto di interesse si può procedere (utilizzando l’apposito oggetto, v. «Oggetto “Punto Geo”») in uno dei modi seguenti:

  • Cliccando sulla mappa, in corrispondenza del punto al quale si vuole associare il marker;
  • Inserendo latitudine e longitudine negli appositi campi;
  • Specificando l’indirizzo corrispondente.