Testata per la stampa

Aggiungere una nuova Sorgente

Per aggiungere una nuova Sorgente è necessario attivare il comando “Aggiungi una nuova Sorgente”, posto all’inizio e alla fine dell’Elenco delle Sorgenti.

In questo modo si accede alla Scheda “Sorgente”, attraverso la quale è possibile specificare le seguenti informazioni:

  • Nome: nome assegnato alla Sorgente;
  • Tipo: indica il tipo di file contenente la Sorgente di indirizzi email che si sta importando; questa proprietà può assumere i seguenti valori:
    1. csv: gli indirizzi email sono specificati, all’interno del file, secondo il formato CSV (Comma-Separated Values).
  • Documento CSV: attraverso questa funzione è possibile selezionare, sul proprio computer, il file csv che si intende importare per la creazione della nuova Sorgente di destinatari.
La Scheda “Sorgente”
NOTA. Il formato CSV prevede una riga di intestazione, e quindi gli indirizzi email vengono estratti dalla seconda riga in poi; per questo motivo un formato corretto può essere, ad esempio:

email
mario.rossi@rossi.it
carlo.bianchi@bianchi.it
piero.verdi@verdi.it
  • Il file csv puo’ utilizzare la “,” o il “;” come separatatore (uno dei due, non entrambi).
  • La prima riga deve contenere le intestazioni dei campi.
  • Un campo deve necessariamente chiamarsi “email” e contenere gli indirizzi di destinazione.
  • Posso essere utilizzati i doppi apici per qualificare il testo di ogni singolo campo

I nomi dei campi definiti nella prima riga possono essere utilizzati per personalizzare il subject della email spedita: se i campi sono nome e cognome, nella apposita riga è possibile scrivere ad esempio “Newsletter per link:link:link:link:link:link:[[nome]] link:link:link:link:link:link:[[cognome]]”.

Dopo aver selezionato il file da importare, tuttavia, è possibile utilizzare la funzione “Verifica la correttezza del file” per analizzarne il contenuto e rilevare la correttezza del formato del file che si intende utilizzare per la creazione della nuova Sorgente; nell’esempio appena illustratato, l’output sarà il seguente:

Sorgente verificata

In questo caso, il sistema conferma di aver rilevato tre indirizzi email all’interno del file caricato.

NOTA. È possibile prevedere un numero indefinito di campi, ma è necessario che ne sia presente almeno uno contenente gli indirizzi email dei nominativi registrati.
NOTA. Il controllo non riguarda l’effettiva esistenza dell’indirizzo specificato all’interno della Sorgente, né che questo sia inserito una volta sola all’interno della sorgente stessa.

Una volta inserite tutte le informazioni necessarie per la creazione della nuova Sorgente, è necessario attivare il comando “Salva” per far sì che il sistema crei effettivamente la Sorgente e ne memorizzi tutti i dettagli relativi; l’attivazione del comando “Annulla”, invece, consente all’utente di abbandonare la creazione della nuova Sorgente senza che vengano in alcun modo memorizzate le informazioni eventualmente specificate nella scheda “Sorgente”.